D0287025-68FF-4394-A5F5-99B74E4344B4

MOLINARI ORO IN COPPA DEL MONDO U17

Grande prova di forza a Tauber (Ger) di Matilde Molinari che trionfa nella gara di Coppa del Mondo Under 17, in contemporanea alla Zona 1 (competizione di qualificazione alla prima prova open ).
Matilde, in accordo con i suoi Maestri, ha deciso di partecipare al Tauberbischofsheim in quanto, essendo prima del ranking cadette, era già qualificata alla prima prova nazionale assoluta. La giovane cominiana non poteva sapere l’esito della gara prima di partire ma ha comunque deciso di affrontare la gara senza accompagnatori (impegnati nella prova di qualificazione zonale) o meglio sola con i suoi genitori, questo fa capire come la presenza di un maestro non è determinante ai fini del risultato alle gare, di qualsiasi natura esse siano, si possono affrontare da soli purché le si preparino adeguatamente in sala assieme ai propri maestri.
165 atlete in pedana a Tauber ma come si dice sempre: “le belle prestazioni si costruiscono assalto dopo assalto”. L’atleta di Francesca Bortolozzi e Andrea Borella ha da subito dimostrato il suo valore iniziando la sua gara facendo en plein di vittorie nel girone per poi approdare, come numero 13 del tabellone di diretta, alla fase eliminatoria. Dopo aver superato brillantemente i primi tre assalti, Matilde ha sconfitto la turca Isbir con il punteggio di 15/14 approdando così nelle prime 8. Da quel momento in poi la cominiana ha vestito i panni della giustiziera della delegazione russa: tre assalti, tre russe, tre vittorie e gradino più alto del podio a Tauber (capitale della scherma Tedesca).
BRAVISSIMA MATILDE TUTTA LA COMINI E I TUOI MAESTRI SONO FIERI DI TE!
Contemporaneamente alla gara in Germania andava in scena a Riva del Garda la gara di qualificazione alla prima prova nazionale assoluta di fioretto femminile e fioretto maschile,
Buona la prestazione della Comini che si è presentata alla competizione con ben 24 atleti (11 fiorettiste e 13 fiorettisti)e i tre maestri di fioretto: Borella, Bortolozzi e Dei Rossi.
Sabato 30 ottobre è la volta delle cominiane in cui, tra tutte le prestazioni, spicca quella di Margherita Lorenzi classificatasi quinta. Dopo aver concluso la fase a gironi al primo posto e aver affrontato brillantemente le prime dirette, Margherita è uscita vincitrice dal Derby con la carabiniera di origine cominiana Claudia Borrella (13^) per poi arrendersi per una sola stoccata (13-12) alla trevigiana in forza all’Areonautica Elisabetta Bianchin, poi vincitrice della gara. Margherita ha raggiunto così Marta Ricci e Matilde Molinari (già qualificate) alla prima prova assoluta ed insieme a loro tre hanno strappato il pass anche Claudia Borella, Greta Pompilio, Laura Borella e Francesca Tessari.
Domenica è stata la giornata dedicata al fioretto maschile che vedeva ben 215 partecipanti. Qui, qualche rimpianto di troppo è stato cancellato dalla bella prestazione di Matteo Pompilio che conclude la gara all’ottavo posto. 31º dopo i gironi, Matteo ha avuto la meglio su un altro cominiano: David Ospina, assalto che gli ha dato la fiducia per vincere le dirette successive fino a doversi arrendere al pisano Fallica per 15-9. Nel fioretto maschile, oltre a Pompilio, ci saranno anche i due militari Davide Filippi e Matteo Panazzolo, già qualificati di diritto.
In gara anche Noemi Schiavon, Tecla Merci, Anna Morassutto, Valeria Plutino, Margherita Rampazzo, Gemma De Nicola, Ludovico Policano, Paolo Appicelli, Ben Attias, David Ospina, Riccardo Rampioni, Lorenzo Nistri, Thomas Grossole, Tommaso Solimbergo, Edoardo Di Flaviano, Gianpaolo Giacomelli.